Solidarietà un cazzo

Sono passati più di due anni dalla cessione di Agile da parte di Eutelia, fatta violando la legge e con l’intento da parte degli amministratori di frodare fisco e intascarsi milioni di euro dai fallimenti. Le prime condanne, patteggiate e quindi con ammissione di colpa già ci sono state. Altri sono ancora sotto processo mentre Samuele Landi, capitan Uncino, è ancora latitante a Dubai.

Uno si aspetterebbe che essendo una cessione truffaldina dovrebbe essere nulla, invece no. La cavillosa legge italiana impedisce che si possa tornare indietro.

Comunque grazie alle lotte, alle occupazioni, alla collaborazione con gli investigatori da parte dei lavoratori Agile le inchieste sono partite, alcune anche già finite e un po’ di criminali sono anche in galera. Agile ed Eutelia sono state poste sotto amministrazione straordinaria più di un anno fa e arretrati a parte, tanti arretrati, la situazione degli stipendi anche se non risolta è migliorata.

In questi due anni chi si è esposto, chi ha rischiato veramente, chi ci ha messo faccia e impegno sono stati i lavoratori di Agile quasi tutti provenienti da Getronics (Olivetti) e Bull Italia ma anche molti da Edisontel. E’ grazie alla loro tenacia se si è potuto scoperchiare la fogna.
In questi due anni, prima del commissariamento comunque, non una voce si è levata dai lavoratori di Eutelia di Arezzo. Anzi più spesso sono arrivate critiche e sberleffi da parte di chi avremmo dovuto considerare colleghi.

L’ultimo insulto è recente: dopo un silenzio di anni (paura del capitan Uncino?) adesso sono pronti ad azioni eclatanti per non veder riunite Agile ed Eutelia. Quali azioni mi chiedo. Cosa considerano eclatante? Qualcosa che i lavoratori Agile non hanno osato?
Occupazioni? L’abbiamo fatto.
Manifestazioni? Tante.
Manifestazioni non autorizzate? Fatto.
Sciopero della fame? Vari.
Presidi permanenti sotto ministeri e sotto palazzi del governo? Molti.
Convegni, manifestazioni, interventi in radio e televisioni? Sì.

Quindi quali sono le azioni che considerano eclatanti?

Una cosa tipo il silenzio omertoso quando Landi disse più o meno chiaramente che per salvare i trecento di Arezzo avrebbe buttato a mare i duemila nel resto d’Italia?

If you are neutral in situations of injustice, you have chosen the side of the oppressor. If an elephant has its foot on the tail of a mouse and you say that you are neutral, the mouse will not appreciate your neutrality.

Desmond Tutu

Quindi cari ex colleghi neutrali e omertosi
annatevene affanculo