Carriera politica di denuncia in denuncia

Avrei voluto scrivere di più ma la prudenza mi dice di limitarmi, almeno per questa volta, ad una mera esposizione cronologica di alcuni fatti.

  • Novembre 2009 Denunciato per calunnia Alfio Nicotra, capogruppo Prc/Pdci alla Provincia di Arezzo
  • 2 Dicembre 2009 Querelato per diffamazione Rinaldini della FIOM CGIL.
  • 5 Dicembre 2009 Denunciata Concita Di Gregorio del quotidiano l’Unità
  • 5 Dicembre 2009 Denunciato Arezzo Notizie – Gino Perticai
  • 7 Dicembre 2009 Denunciato giornalista Federico Ruffo di Rai3 – Crash
  • 9 Dicembre 2009 Denunciata Valeria Colante della rubrica “CRASH” RAI3
  • 30 Gennaio 2010 Denunciato Blog www.claudiocaprara.it
  • 22 Febbraio 2010 Denunciata per diffamazione Beatrice Borromeo giornalista de “il fatto quotidiano”
  • 9 Marzo 2010 Querelato Gianni Riotta Direttore Responsabile de Il Sole 24ore e il giornalista Fabio Pavesi

Adesso a Samuele Landi mancano solo due persone da denunciare: il PM Roberto Rossi che ha chiesto il rinvio a giudizio per lui e parte della famiglia Landi per una discreta quantità di reati e il GIP Luciana Cicerchia che li hai rinviati a giudizio udienza fissata il 29 giugno 2010 alle ore 9.30.

I due documenti linkati sono atti pubblici.

Denunciato Arezzo Notizie – Gino Perticai

Ti sei ricordato l’asciugamano?

L’asciugamano, dice, è forse l’oggetto più utile che l’autostoppista galattico possa avere. In parte perché è una cosa pratica – ve lo potete avvolgere attorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto sul mondo deserto di Kakrafoon, con le sue stelle che splendono rossastre; potete usarlo come vela di una mini-zattera allorché vi accingete a seguire il lento corso del pigro fiume Falena; potete bagnarlo per usarlo in un combattimento corpo a corpo; potete avvolgervelo intorno alla testa per allontanare i vapori nocivi o per evitare lo sguardo della vorace Bestia Bugblatta di Traal (un animale abominevolmente stupido, che pensa che se voi non lo vedete, nemmeno lui possa vedere voi: è matto da legare, ma molto, molto vorace); inoltre potete usare il vostro asciugamano per fare segnalazioni in caso di emergenza e, se è ancora abbastanza pulito, per asciugarvi, naturalmente.

Ma soprattutto, l’asciugamano ha una immensa utilità psicologica. Per una qualche ragione, se un figo (figo = non-autostoppista) scopre che se un autostoppista ha con sé l’asciugamano, riterrà automaticamente che abbia con sé anche lo spazzolino da denti, la spugnetta per il viso, il sapone, la scatola di biscotti, la borraccia, la bussola, la carta geografica, il gomitolo di spago, lo spray contro le zanzare, l’equipaggiamento da pioggia, la tuta spaziale, ecc. ecc. E quindi il figo molto volentieri si sentirà disposto a prestare all’autostoppista qualunque articolo di quelli menzionati (o una decina di altri non menzionati) che l’autostoppista eventualmente abbia perso. Il figo infatti pensa che un uomo che abbia girato in lungo e in largo per la galassia in autostop, adattandosi a percorrerne i meandri nelle più disagevoli condizioni e a lottare contro terribili ostacoli vincendoli, e che dimostri alla fine di sapere dov’è il suo asciugamano, sia chiaramente un uomo degno di considerazione.
Douglas Adams: Guida Galattica per gli Autostoppisti

Towel Day - Non fatevi prendere dal Panico

Passami il trapano

PICT6127

Inserito originariamente da procionegobbo


Ieri mi è capitato, per l’ennesima volta, di assistere a numeri da circo lavorativi. Al supermercato davanti casa hanno deciso di rifare la facciata e tre operai acrobati si sono messi a smontare scritte e pannelli. Ovviamente senza casco, imbragature di alcun tipo o guanti.
Buona parte del lavoro è stato inoltre fatto da un operaio passeggiando su una tettoia di ferro e plastica.
Il tutto mentre i clienti entravano e uscivano.

Altre foto nel set “Sicurezza sul lavoro?” di flickr, al quale aggiungerò in futuro tutte le foto di questo tipo.